Intervista esclusiva a Ginevra Lambruschi: giovane e determinata influencer - Corriere della Tv

Breaking

sabato 20 gennaio 2018

Intervista esclusiva a Ginevra Lambruschi: giovane e determinata influencer


Ginevra ha 20 anni, è nata a Marina di Massa, ma vive a Milano ed è da sempre appassionata di moda e tendenze. 
Noi l'abbiamo intervistata per voi e sentite cosa ci ha raccontato:

Parlaci della tua passione per la moda:
Mi cibo leggendo i magazine americani che raccontano per primi l'evoluzione del mondo della moda. Sui social seguo soprattutto stilisti e giovani emergenti sempre nel settore della moda e trovo ispirazioni per raccontare la mia vita attraverso le immagini che poi posto sui miei social dove mi seguono mezzo milione di fan.

Come e quando hai iniziato ad utilizzare i social?
Ho iniziato ad utilizzare i social all'età di sedici anni, sotto il controllo dei miei genitori. Appena hanno aperto Instagram ho iniziato subito a postare le foto. Ricordo che all'inizio, tra le italiane, la showgirl che utilizzava Instagram era solo Melissa Satta. Poi via via sono arrivati tutti in questo nuovo mare-social. Innegabile: per via del mio aspetto, ho iniziato ad accumulare seguaci. All'inizio era un gioco, poi si è trasformato il tutto in una piccola opportunità lavorativa.


Che rapporto vivi con i social e con i tuoi seguaci?
Il mio rapporto con i social e con i miei seguaci è abbastanza particolare! Nel senso che ricevo molti messaggi positivi e stranamente anche dalle donne. Gli uomini vabbè i ragazzi di oggi vivono per il corteggiamento social e vanno subito al sodo. Io nemmeno rispondo. Gli haters? Li conosco, ma non li frequento nel senso che non ci casco. Mollo il colpo al primo insulto. Credo che l'invidia faccia scattare paranoie assurde nella testa delle persone. Basta non dar credito. Poi col tempo, un tempo velocissimo; spariscono da soli.

Quale collaborazione lavorativa ti ha resa più soddisfatta di te stessa?
La prossima! Quella che verrà! Nel senso che ad oggi preferisco sognare e aspettare che qualcosa di grande bussi alla mia porta. Ma ringrazio chiunque mi abbia scelto per collaborare. Sono ambiziosa. Il passo successivo sarà sempre quello più importante.

Quale è la frase che più ti rappresenta?
"Preferisco morire di passione che di noia" una citazione di Vincent Van Gogh. Questa frase che ho tatuato sul braccio, mi rappresenta perché sono una ragazza passionale. In amore, nella vita, in un rapporto di coppia o amicizia, nel lavoro io sono passione pura, fortissima passione di vita vera. La noia uccide il mio quotidiano. Sul vocabolario sotto la parola passione dovrebbero mettere il mio nome.


Cosa ti distingue dagli altri influencer?
Se guardo questo “mondo” dall'esterno io sono un po' più giovane rispetto a tante ragazze che con il web hanno trovato un nuovo lavoro o un posizionamento nella società. Ma il web è un orologio che gira con il tempo che passa. Insomma c'è una scadenza. Io ho il tempo dalla mia parte e un immagine rock che non vuol dire trasgressiva. Anzi direi: pop-rock. Volete per caso pensare il contrario? Osservate le mie foto, capirete che non sto mentendo. E poi sono una bella ragazza, valore aggiunto.

Come ti prendi cura del tuo corpo? Pratichi qualche sport?
Mi prendo cura del mio corpo andando in palestra quattro volte a settimana con il mio personal trainer. Ci tengo molto al mio aspetto fisico. Mi alleno come una matta fino a quando non sento il sudore in ogni punto della mia pelle, fino a quando non mi sento soddisfatta. Vivo l'attività fisica con agonismo ma soprattutto mi fa star bene e sfogo tutti i miei istinti in palestra.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
La vita è quello che ti succede mentre stai facendo altri progetti... diceva John Lennon. Io aspetto che il progetto bussi alla mia porta ma senza fretta. Nel mentre studio dizione, coltivo i miei social, lavoro con la mia immagine per marchi e aziende, aspetto l'amore... e posso affermare che: di me sentirete parlare. Scommettiamo?

Grazie Ginevra!